Cibo per cani, meglio secco o umido? Pro e contro

Quando è il momento di riempire la ciotola, meglio secco o umido? Nel mondo del pet food varietà di ingredienti e possibilità di scelta certamente oggi non mancano. È quindi una domanda più che legittima e molto frequente tra chi giustamente non vorrebbe lasciare nulla al caso quando si tratta dell’alimentazione, e quindi della salute e del benessere, di un amico a quattro zampe.

Dieta e salute del cane dipendono da così tante variabili (tra tutte età, peso e abitudini di gioco) che il dubbio tra crocchette e bocconcini non può essere risolto con una risposta netta e valida in ogni situazione. Esistono però differenze oggettive tra cibo secco e umido, pro e contro sui quali può essere interessante e utile ragionare per arrivare alla soluzione migliore caso per caso.

Secco

Cibo secco per cani

Caratteristica del cibo per cani secco è evidentemente un ridotto contenuto di acqua, una conseguente concentrazione dei nutrienti e, non ultimo, una consistenza croccante. Il cibo secco richiede quindi di fare maggiore attenzione all’idratazione del cane – verificando che abbia sempre a disposizione acqua nella ciotola e ne beva a sufficienza – nonché alle razioni giornaliere, che se troppo abbondanti e non controllate potrebbero facilmente portare al sovrappeso. Vengono spesso in aiuto, a questo proposito, etichette e indicazioni riportate sulle confezioni.

La croccantezza del cibo secco può essere un vantaggio per i cani giovani e voraci, spinti così a masticare più lentamente e a far lavorare in modo corretto i denti. Lo è meno per i cani più anziani e/o con problemi di masticazione, per i quali un alimento morbido è certamente più indicato.

Le crocchette per cani sono mediamente più economiche, anche perché ne serve una quantità minore per raggiungere il fabbisogno giornaliero. Pratiche da versare, resistono inoltre più a lungo nella ciotola senza cambiare consistenza e odore, se il cane ne dovesse avanzare.

Dal punto di vista dell’appetibilità, molto dipende dal prodotto scelto e ancora più semplicemente dai gusti del cane. In linea generale è facile che i cani prediligano alimenti dal profumo più intenso, e in questo caso il cibo secco potrebbe attirare meno rispetto al cibo umido, ma non è detto che sia sempre così.

Pro e contro

Praticità, facilità di conservazione, prezzo mediamente economico. Favorisce la masticazione lenta e in alcuni casi aiuta a mantenere i denti sani.

Povero d’acqua, piuttosto calorico e quindi da dosare con attenzione. Spesso inadatto ai cani anziani, talvolta poco appetibile per i più giovani.

Umido

Cibo umido per cani

Il cibo umido, in barattoli o vaschette e con una gamma piuttosto ampia di gusti, è in genere molto apprezzato dai cani di tutte le età. Con la differenza che se per un cane anziano e con difficoltà a masticare può diventare ragionevolmente la scelta d’elezione, mangiare solo cibo umido per un cane giovane e di buon appetito può significare pasti consumati troppo velocemente e non perfettamente digeriti.

Con il cibo umido si corre meno il rischio, rispetto al cibo secco, che il cane sia poco idratato. Il potere saziante del solo cibo umido potrebbe però risultare un po’ scarso. E se è vero che a differenza di quanto detto per il cibo secco si può essere un po’ più generosi con le porzioni senza rischiare di superare il fabbisogno, può non essere facile soddisfare un cane di grossa taglia o di grande appetito offrendogli solo bocconcini. E soprattutto per i cani grandi una scelta di questo tipo potrebbe risultare poco economica.

Il cibo umido va consumato possibilmente in un’unica volta: se ne avanza, la scatoletta va conservata in frigorifero per un paio di giorni al massimo, seguendo le indicazioni presenti sull’etichetta.

Pro e contro

Invitante, ricco di acqua e non eccessivamente calorico. Facile da masticare per i cani anziani.

Asseconda la voracità con ricadute sulla digestione, non sempre sazia a sufficienza, è mediamente poco economico. Scarsa conservabilità della confezione aperta.

Mix

Una terza soluzione potrebbe essere un mix ben bilanciato e selezionato di cibo secco e umido di qualità, che assicuri al cane tutti i nutrienti, all’interno dello stesso pasto o alternando le due soluzioni tra un pasto e l’altro. Per mischiare secco e umido si può ricorrere ad alimenti complementari, come i cereali soffiati per cani, da abbinare ai bocconcini di carne per appagare e saziare in modo equilibrato.

Prova Everli

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Articoli simili

Pubblicato da Daniela Dall'Alba

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Milano, copywriter e traduttrice freelance, Daniela collabora con Everli da febbraio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.