Come sostituire la carta forno? Ecco cosa usare al suo posto

Forno caldo, ricetta quasi terminata, carta forno… Finita! Come fare? Niente panico, perché esistono diverse alternative, alcune di uso comune da ben prima che l’utilissima carta forno fosse inventata, altre più moderne e con risvolti interessanti anche in funzione antispreco. Molto dipende ovviamente anche da cosa stiamo cucinando. Vediamo allora cosa usare al posto della carta forno in diverse situazioni.

Come una volta

La funzione isolante e antiaderente della carta forno non ha bisogno di troppe presentazioni. Un semplice foglio di carta per foderare teglie, pirofile, stampi, e non serve preoccuparsi né del fatto che il cibo si attacchi, né di pulire teglie incrostate. In mancanza di carta forno, possiamo ricorrere alla soluzione più classica: burro e farina per le preparazioni dolci, olio d’oliva oppure olio di semi per quelle salate o vegane. Le teglie richiederanno un po’ più di tempo per la pulizia e la ricetta avrà qualche caloria e grasso in più, ma almeno non si sarà costretti a cambiare menù.

Burro e farina al posto della carta forno

Nell’imburrare si avrà cura di ungere l’interno della teglia (o della tortiera, o dello stampo) in modo uniforme, senza dimenticare i bordi. Un pennello da cucina può essere d’aiuto. Per facilitare l’operazione è consigliabile utilizzare burro molto morbido, a temperatura ambiente o leggermente riscaldato. Dopo il burro, distribuire la farina (1 o 2 cucchiai). Infine capovolgere il tutto così da eliminare l’eventuale farina in eccesso.

Se si sta per infornare una torta al cioccolato, può essere una buona idea spargere sul burro del cacao in polvere al posto della farina.

Come si diceva, per le ricette salate e per la cucina vegana l’alternativa alla carta forno è spennellare olio vegetale. Al posto del pennello per questo tipo di operazione c’è l’olio spray.

Un’altra opzione da considerare quando manca la carta forno è quella di utilizzare una semplice griglia, posizionandola sopra o all’interno di una leccarda che raccoglierà briciole o grassi a seconda dei casi.

Vaschette e fogli di alluminio

Una soluzione di emergenza in mancanza di carta forno è utilizzare, se disponibile e sufficientemente ampia, una vaschetta di alluminio specificamente adatta alla cottura in forno, oppure dei fogli di alluminio, ma sempre verificando che sia riportato in etichetta che si tratti di materiale idoneo all’uso alimentare anche ad alte temperature. Si utilizzerà, per intenderci, alluminio adatto alle cotture al cartoccio. Non sempre infatti la carta stagnola garantisce sufficiente resistenza e di essere esente da rischi di contaminazioni tra il cibo e il metallo.

Fogli o vaschette di alluminio al posto della carta forno

Andrà in ogni caso evitato il contatto dell’alluminio con cibi fortemente acidi e salati, come normalmente indicato in etichetta e come ricordato dall’informativa del Ministero della Salute sull’uso di questo materiale in cucina.

Tappetini e stampi in silicone

Tappetini e stampi in silicone rappresentano un’alternativa economica ed ecologica alla carta forno in diverse situazioni. Non sono ovviamente una soluzione di emergenza se non si possiedono già, ma un’idea per il futuro.

Il silicone è un materiale pratico e igienico, resistente alle alte temperature, lavabile e duraturo. Non richiede di essere unto, se non al primo utilizzo, e nel caso dei tappetini da pasticceria può sostituire egregiamente la carta forno all’interno della leccarda. Chiaramente lo stesso vale per le ricette salate.

Stampo in silicone

È importante però, al momento dell’acquisto, verificare le caratteristiche del silicone utilizzato, la sua perfetta idoneità al contatto con gli alimenti, la temperatura massima di utilizzo, il suo essere inodore in cottura. È bene insomma non risparmiare sulla qualità considerato che si tratta di uno strumento lavabile e riutilizzabile.

Un discorso simile vale per stampi e tortiere in silicone, che non richiedono né condimenti né uno strato di carta forno a foderarli e che, se di buona fattura, assicurano ottimi risultati.

Prova Everli

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Articoli simili

Pubblicato da Daniela Dall'Alba

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Milano, copywriter e traduttrice freelance, Daniela collabora con Everli da febbraio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *