Crostacei: quali sono? Nomi ed elenco dei tipi di crostaceo

I crostacei sono una particolare categoria di invertebrati contraddistinta dalla presenza di un carapace protettivo. Classificabili tra i frutti di mare insieme ai molluschi, i crostacei più diffusamente allevati o pescati a scopo alimentare sono decapodi, ovvero provvisti di 10 zampe. In diversi casi, due zampe anteriori si sviluppano in chele.

All’interno della categoria dei decapodi rientrano crostacei di forme e dimensioni molto diverse. Tra le differenze più evidenti il fatto che alcuni abbiano un addome sviluppato in lunghezza che termina con una pinna caudale, come ad esempio le aragoste, e altri siano invece più larghi che lunghi, come il granchio. I crostacei sono poveri di grassi ma ricchi di colesterolo e sale, motivo per cui è in genere sconsigliato eccedere nel consumo. Sono una buona fonte di proteine e ferro e anche di vitamine del gruppo B.

Ora che abbiamo qualche informazione in più su cosa sono i crostacei, andiamo a scoprire quali sono e alcune caratteristiche distintive.

Aragosta

Aragosta

L’aragosta mediterranea (Palinurus elephas) è un crostaceo di media grandezza, di colore rosso bruno tendente al violaceo. Ha il suo habitat ideale nel Mediterraneo e nell’Atlantico Orientale. Non ha chele, tipiche invece dell’astice, ma due lunghe antenne e due spine che le servono da difesa. Sotto il profilo gastronomico è il crostaceo più prezioso e ricercato per le sue carni tenere e saporite. Allo stato naturale è stata dichiarata specie protetta dalla Convenzione di Berna. Le aragoste in commercio sono di conseguenza prevalentemente di allevamento.

Astice

Astice

Spesso confuso con l’aragosta, l’astice europeo appartiene a un’altra famiglia di decapodi (i nefropidi) e si distingue chiaramente per il carapace liscio e per la presenza di due grosse chele nella parte anteriore del corpo. Pur avendo caratteristiche molto simili, è convenzione distinguere l’astice europeo (Homarus gammarus), che vive prevalentemente nell’Oceano Atlantico Orientale e nel Mediterraneo, da quello americano (Homarus americanus), che ha il suo habitat nelle acque del Nord America.

La tecnica di cottura più diffusa e adatta a conservare le proprietà di aragoste e astici è la bollitura, non necessariamente, come comunque spesso accade, del crostaceo vivo, ma considerando l‘esigenza che sia più che fresco, perché estremamente deperibile.

Canocchia

Canocchia

La canocchia è un crostaceo di piccole dimensioni (massimo 20 centimetri), con un corpo allungato e una corazza bianco-perla. Si distinguono tipicamente due macchioline scure simili a occhi in corrispondenza della coda, usate per confondere i predatori. Vive sui fondali sabbiosi, è diffusa nell’Adriatico e nel Mediterraneo. In cucina è un immancabile ingrediente per le zuppe di pesce. Ha carni saporite e molto apprezzate pur considerando che la parte edibile è piuttosto ridotta rispetto allo scarto rappresentato dalla corazza.

Gambero

Gambero

Particolarmente versatili, facili da cucinare e molto amati in cucina, gamberi, gamberoni e gamberetti sono i nomi comuni con i quali si distinguono, per dimensioni, questi crostacei di forma allungata e corazza sottile, di mare o di fiume. Se ne conoscono numerose varietà, soprattutto di acqua salata. Tra i più apprezzati per dimensioni e sapore troviamo le Mazzancolle (o Gamberi imperiali), protagoniste di numerose ricette e facilmente reperibili sia fresche che surgelate. Tra i più pregiati citeremo invece il Gambero rosso di Mazara del Vallo.

Granchio

Granchio

Forma arrotondata e appiattita, carapace robusto e forti chele, i granchi hanno una polpa saporita che si fa particolarmente apprezzare in alcune varietà, come la Granseola e il Granciporro, quest’ultimo notevole anche per le dimensioni (fino a 3 chili di peso).

Scampo

Scampi

Abitanti dell’Atlantico e del Mediterraneo, gli scampi sono piccoli crostacei simili ai gamberi ma chelati, con un carapace rosa-arancio e una polpa tenera e gustosa, molto ricercata per usi gastronomici.

Prova Everli

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Articoli simili

Pubblicato da Daniela Dall'Alba

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Milano, copywriter e traduttrice freelance, Daniela collabora con Everli da febbraio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *