GDO e AIRC insieme per distribuire le Arance della Salute

Ha preso il via il 4 febbraio, in occasione del World Cancer Day, un’importante iniziativa che vede coinvolte numerose insegne della GDO a fianco della Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro. La storica campagna di distribuzione delle arance rosse quest’anno si avvarrà infatti della collaborazione di oltre 6.000 punti vendita, tra supermercati e ipermercati, in tutta Italia.

La campagna Le Arance della Salute, giunta quest’anno alla sua trentaduesima edizione, non potrà svolgersi come di consueto nelle piazze italiane, in ragione dell’epidemia di Covid-19 ancora in corso. Sarà però possibile sostenere concretamente la ricerca in modo alternativo, acquistando le arance rosse nella grande distribuzione. Le numerose insegne aderenti all’iniziativa si impegnano infatti a versare alla Fondazione AIRC 0,50 euro per ogni retina venduta di Arance Rosse per la Ricerca, fino a esaurimento scorte. Partecipano alla campagna: Aldi, Carrefour, Coop, Despar, A&O, AlimGross, Basko, Bennet, ciConto, Decò, DiMeglio, Dodecà, Dok, Elite, Emisfero, Euroesse, Euromarket, Eurospesa, Famila, Flash&Carry, Gala, Galassia, Gigante Cash&Carry, Gros, Il Gigante, Italmark, Parco Commerciale Magnone, Mega, Mercati di Città, Mercatò, Migross, Netto, Oasi Tigre, Pam Panorama, Pan, Pascar Group, Pollio, Prezzemolo & Vitale, SeBón, Sigma, Spesamica, Gulliver, Visotto, Iper Tosano, Tre Esse, Vicino a Te.

Aderiscono all’iniziativa come fornitori: FDAI (Firmato Dagli Agricoltori Italiani), Deliziosa Agrumi di Sicilia, GBR. Un dispiegamento di forze che offre un canale facilmente accessibile per dare il proprio contributo e consente anche di fornire continuità all’impegno di sensibilizzazione sul tema.

La distribuzione delle arance nei supermercati è abbinata quest’anno ad altre iniziative della Fondazione AIRC che vedono protagonisti i comitati regionali dell’associazione. Tramite i comitati è possibile ricevere, su prenotazione, vasetti di marmellata d’arance e miele di fiori d’arancio insieme a una guida sulla prevenzione con ricette a tema. L’obiettivo è far passare il messaggio, importantissimo, del ruolo di una sana alimentazione per restare in salute. Contattando gli uffici regionali dell’AIRC per avere informazioni sulla distribuzione nella zona di residenza, distribuzione quest’anno necessariamente alternativa alla piazza, è possibile contribuire con una donazione minima di 6 euro per il vasetto di marmellata (in confezioni da 240 grammi) e di 7 euro per il miele (in confezioni da 500 grammi).

Nei primi giorni di febbraio, inoltre, più di 300 scuole hanno aderito, nel rispetto delle restrizioni vigenti collegate all’epidemia, al progetto Cancro io ti boccio, attivo da oltre 15 anni e finalizzato a promuovere uno stile di vita sano e a far conoscere alle nuove generazioni e alle loro famiglie l’importanza della ricerca scientifica contro i tumori.

Prova Everli

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Articoli simili

Daniela Dall'Alba

Pubblicato da Daniela Dall'Alba

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Milano, copywriter e traduttrice freelance, Daniela collabora con Everli da febbraio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *