#SchisciaQui 24 – Insalata di riso di fine estate

Un’insalata di riso è una soluzione pratica per un pranzo fuori casa nei mesi più caldi, ma non solo. Oggi proponiamo una versione più autunnale di un classico estivo, utilizzando uva e mele Gala come ingredienti di stagione insieme agli ultimi pomodorini.

Indicazioni di preparazione

Categoria
Piatto unico

Porzioni
3-4 persone

Tempo di preparazione
30 minuti

Difficoltà
Facile

Ingredienti

200 g di riso basmati500 g di uva senza semi bianca e nera1 mela Gala
1/2 limone70 g di ricotta salata30 g di pinoli sgusciati
150 g di pomodori rossi datterinoQualche foglia di rucolaOlio extra vergine di oliva q.b.
Sale q.b.Pepe rosa in grani q.b.

Preparazione

  1. Portare a ebollizione una pentola d’acqua, salare e versare il riso. A fine cottura – circa 10-12 minuti – scolare, trasferire il riso in una scodella ampia e condire con olio extra vergine di oliva. Lasciare raffreddare.
  2. Per condire il riso e fare in modo che i chicchi restino separati, al posto dell’olio di oliva si può utilizzare del burro, tenendo conto che addolcirà il gusto dell’insieme.

  3. Lavare e tagliare i pomodorini, raccoglierli in una scodella e condirli con olio e sale.
  4. Lavare accuratamente l’uva, staccare gli acini, metterne da parte metà – andranno poi aggiunti interi all’insalata – e frullare il resto.
  5. Far saltare velocemente in padella i pomodorini con un filo d’olio. Non dovranno cuocersi, ma solo asciugarsi leggermente.
  6. Tagliare la mela a cubetti bagnandola con il succo di limone per non farla annerire.
  7. Versare sul riso il succo d’uva ottenuto frullando gli acini e mescolare, poi aggiungere gli acini d’uva interi e la mela a cubetti. Proseguire con i pomodorini scottati, i pinoli, la ricotta salata sbriciolata, il pepe rosa in grani e qualche foglia di rucola spezzettata. Condire con olio d’oliva e regolare di sale.
Insalata di riso di fine estate

Questa insalata di riso di fine estate si può consumare ancora tiepida o a temperatura ambiente e si conserva per un giorno o due in frigorifero in un contenitore di vetro con tappo ermetico, per essere portata con sé come schiscetta al lavoro o per un pranzo all’aperto.

Varianti e suggerimenti

  • Per rendere la ricetta più particolare e variare i colori della presentazione, in alternativa al riso basmati si consiglia di utilizzare del riso Venere, meglio se precotto perché questo abbrevierà notevolmente i tempi di preparazione. Per creare contrasto può essere più indicato, in questo caso, usare solo uva apirena bianca.
  • Per dare un gusto più deciso al piatto consigliamo di sostituire i pomodorini freschi con pomodori secchi.

Prova Everli

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Articoli simili

Pubblicato da Daniela Dall'Alba

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Milano, copywriter e traduttrice freelance, Daniela collabora con Everli da febbraio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *