#SchisciaQui 25 – Pasta autunnale con verze, castagne e pancetta

Per fare onore al frutto protagonista dell’autunno, le castagne, proponiamo di utilizzarle in una ricetta salata molto saporita, che le vede abbinate alla pancetta e al cavolo verza, ortaggio immancabile all’arrivo dei primi freddi. Questi ingredienti serviranno a condire una pasta corta, suggeriamo degli gnocchetti sardi.

Indicazioni di preparazione

Categoria
Piatto unico

Porzioni
2 persone

Tempo di preparazione
45 minuti

Difficoltà
Facile

Ingredienti

200 g di gnocchetti sardi300 grammi di cavolo verza50 g di pancetta a fette
150 g di castagneOlio extra vergine di oliva q.b.Burro q.b.
Sale q.b.Pepe nero q.b.

Preparazione

  1. Mondare la verza eliminando le foglie esterne più rovinate. Staccare la quantità di foglie necessaria alla ricetta, lavarle e asciugarle.
  2. Disporre le foglie asciutte su un tagliere, sovrapporle e tagliarle a listarelle.
  3. Scaldare due cucchiai d’olio in una padella antiaderente, aggiungere la verza e coprire con un coperchio. Far cuocere a fuoco basso, aggiungendo un mestolo d’acqua, se necessario, e sale quanto basta. Spegnere il fuoco a fine cottura e lasciare la verza in padella con il coperchio.
  4. Mentre la verza cuoce si può passare a occuparsi delle castagne, incidendole una ad una con un taglio orizzontale.
  5. Cuocere le castagne a fuoco vivo utilizzando l’apposita padella forata. I tempi di cottura dipenderanno dalle dimensioni dei frutti. Sbucciare le castagne ancora calde e raccoglierle in una scodella. Se le castagne sono di piccole dimensioni possono essere aggiunte in ricetta intere, altrimenti si consiglia di tagliarle a pezzetti (o sbriciolarle) almeno in parte, lasciandone intera qualcuna per decorare il piatto. In alternativa alla cottura arrosto si può scegliere di lessare le castagne, in questo caso senza inciderle. Per utilizzarle in questa ricetta il risultato sarà comunque ottimo, ma in acqua i tempi di cottura si allungheranno necessariamente. Serviranno almeno 40-50 minuti dall’inizio del bollore.
  6. Le castagne possono anche essere cotte e sbucciate con un certo anticipo e poi conservate – ad esempio in freezer – per averle pronte all’uso e velocizzare la ricetta. Abbiamo raccolto qui qualche suggerimento su come cuocere e conservare la castagne.

  7. Portare a ebollizione una pentola d’acqua, aggiungere il sale e buttare la pasta.
  8. Mentre la pasta cuoce, tagliare a striscioline la pancetta per farla arrostire in una padella antiaderente, senza aggiungere altri grassi.
  9. Unire le castagne, intere e/o sbriciolate, alla verza cotta in padella. Aggiungere la pancetta e far saltare rapidamente tutti gli ingredienti con una noce di burro.
  10. Scolare la pasta e unirla al condimento in padella, mescolando e regolando di sale. Terminare con olio a filo e pepe nero.
Pasta verze, castagne e pancetta

La pasta con verze, castagne e pancetta può diventare una schiscetta per il giorno successivo, conservandola in frigorifero in un contenitore di vetro chiuso ermeticamente.

Prova Everli

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Articoli simili

Pubblicato da Daniela Dall'Alba

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Milano, copywriter e traduttrice freelance, Daniela collabora con Everli da febbraio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *