#SchisciaQui 10 – Polpette di melanzane e pomodorini

Preparare delle polpette vegetariane utilizzando verdure di stagione è un modo facile e pratico per portare con sé un piatto sano e saporito, adatto alla pausa pranzo come a un picnic all’aperto. Proponiamo di utilizzare melanzane, pomodorini e pochi altri semplici ingredienti per una ricetta economica e facile da realizzare anche senza accendere il forno. Si consiglia di completare il piatto con bocconcini di mozzarella, pomodorini e qualche foglia di basilico fresco.

Indicazioni di preparazione

Categoria
Piatto unico

Porzioni
4 persone

Tempo di preparazione
30 minuti + 1 ora per trattare le melanzane sotto sale

Difficoltà
Facile

Ingredienti

450 g di melanzane ovali50 g di pomodori datterino + il necessario per il contorno100 g di pangrattato + il necessario per la panatura
30 g di parmigiano grattugiato1 uovo250 g di bocconcini di mozzarella
Qualche foglia di basilico frescoUn rametto di rosmarinoOlio extra vergine di oliva q.b.
Sale q.b.Peperoncino macinato q.b.

Preparazione

Per prima cosa ci occuperemo della melanzana, andando a eliminare la sua componente amara prima di passare alla cottura. È consigliabile utilizzare dei guanti per maneggiare e tagliare la melanzana cruda, perché tende a macchiare le mani e in alcuni casi può risultare urticante.

  1. Lavare la melanzana sotto l’acqua corrente, asciugarla ed eliminare le estremità con un coltello. Procedere affettando la melanzana per il lungo oppure a rondelle, adagiando le fette in una scodella e cospargendole via via di sale grosso. Coprire le fette di melanzana e attendere almeno un’ora che lascino andare gran parte del liquido amaro. Per agevolare l’operazione si può utilizzare un peso che le schiacci leggermente.
  2. Passato il tempo necessario, lavare le fette una ad una sotto l’acqua corrente per eliminare il sale, asciugarle e disporle sul tagliere. Dalle fette realizzare dei dadini che sarà più veloce cuocere in padella con un filo d’olio, oppure al vapore, per una preparazione più dietetica. Se si sceglie la cottura al vapore, condire le melanzane con poco olio a crudo. Per regolarsi con i condimenti si tenga sempre presente l’effetto spugna della melanzana immersa nell’olio.
  3. Una volta cotta la melanzana, lasciarla raffreddare e nel frattempo occuparsi dei pomodorini, che andranno lavati e tagliati a pezzetti.
  4. Sminuzzare gli aghi di rosmarino con una mezzaluna e unirli al pangrattato. In alternativa passarli nel tritatutto insieme al pangrattato. Aggiungere sale e peperoncino.
  5. Frullare la melanzana insieme ai pomodorini tagliati. Versare il risultato in una scodella capiente e aggiungere il pangrattato con il rosmarino, l’uovo, il parmigiano grattugiato. Mescolare e impastare tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto morbido ma compatto, dal quale sia possibile ricavare le polpette. Se il composto risultasse troppo umido aggiungere pangrattato fino a ottenere la consistenza desiderata.
  6. Ricavare delle polpette, passarle rapidamente nel pangrattato e poi disporle in una padella capiente con due cucchiai di olio. Coprire con un coperchio e fare cuocere a fuoco basso per una decina di minuti, rigirando le polpette delicatamente a metà cottura.
  7. Servire le polpette di melanzane tiepide o a temperatura ambiente, abbinandole a bocconcini di mozzarella, pomodorini e foglie di basilico fresco.
Polpette melanzane e pomodorini

Nota: eliminare l’amaro delle melanzane è consigliato ma non obbligatorio. Se si sceglie di saltare questo passaggio, può essere più pratico cuocere la melanzana intera in forno statico a 180° per almeno mezz’ora (fino a quando non risulta rugosa all’esterno e morbida all’interno), rimuovere la buccia e utilizzare la polpa per realizzare le polpette. Prima di infornare la melanzana intera è consigliato bucherellarla con una forchetta. Prima di utilizzare la polpa è meglio passarla con un colino perché non sia troppo acquosa.

Le polpette di melanzane di conservano in frigorifero, in un contenitore ermetico, per due o tre giorni. Per rendere il piatto più sostanzioso si potrebbero utilizzare come ingrediente per un’insalata di riso, aggiungendo verdure crude miste a dadini (pomodori, carote, peperoni e sedano).

Prova Everli

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Articoli simili

Daniela Dall'Alba

Pubblicato da Daniela Dall'Alba

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Milano, copywriter e traduttrice freelance, Daniela collabora con Everli da febbraio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *