#SchisciaQui 04 – Strudel salato ai carciofi

Uno strudel salato è una soluzione facile per utilizzare le verdure di stagione in un piatto appetitoso. Pensando a una pratica schiscetta, con questa ricetta andremo a preparare due mini strudel ai carciofi con prosciutto cotto e provola dolce.

Indicazioni di preparazione

Categoria
Piatto unico

Porzioni
4 persone

Tempo di preparazione
60 minuti

Difficoltà
Facile

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare (230 g)4 carciofi1 limone
1 scalognoOlio extra vergine di oliva q.b.Sale q.b.
100 g di prosciutto cotto a fette50 g di provola dolce1 uovo
Latte q.b.Semi di sesamo q.b.

Preparazione

Iniziamo preparando i carciofi per il ripieno.

  1. Spremere il succo di un limone in una ciotola d’acqua fredda che servirà a conservare i carciofi senza farli annerire mentre si procede a pulirli.
  2. Tagliare il gambo e la punta del carciofo eliminando così le spine, se presenti, insieme alla parte più dura. Procedere privando il carciofo delle foglie esterne più dure fino ad arrivare al cuore.
  3. Tagliare in due il cuore di carciofo, eliminare la barba interna e poi dividerlo in spicchi, da conservare sempre in acqua e limone finché non si termina il lavoro con l’ultimo carciofo. I carciofi mondati andranno poi scolati e strizzati per eliminare l’acqua acidulata.
  4. Lessare i carciofi in acqua salata per circa otto minuti, scolarli e tagliarli a pezzetti più piccoli.
  5. Soffriggere in olio extra vergine di oliva mezzo scalogno sminuzzato.
  6. Ripassare i carciofi in padella insieme allo scalogno per pochi minuti, regolando di sale. Dovranno risultare abbastanza asciutti per poter essere utilizzati comodamente come ripieno, senza rischiare di inumidire troppo la pasta sfoglia che andrà ad avvolgerli.

E ora passiamo ad occuparci degli strudel.

  1. Srotolare una sfoglia rettangolare, calcolare la metà del lato più lungo e tagliarla in modo da ottenere due rettangoli di pasta da farcire. Se si preferisce avere un unico strudel più grande si potrà ovviamente utilizzare la sfoglia intera, così com’è.
  2. Distanziare i due rettangoli di pasta sfoglia posizionandoli su due diversi fogli di carta forno. Questo faciliterà il lavoro al momento di arrotolare gli strudel.
  3. Prima di procedere con il ripieno, bucherellare i due rettangoli di sfoglia con una forchetta.
  4. Iniziare con uno strato di carciofi, distribuendoli su entrambi i rettangoli di sfoglia e avendo cura di lasciare sempre una cornice vuota di almeno due centimetri, che servirà poi a chiudere agevolmente gli strudel.
  5. Distribuire sui carciofi la provola dolce tagliata a dadini.
  6. Terminare con il prosciutto cotto a fette.
  7. Arrotolare delicatamente il primo strudel, avendo poi molta cura nel chiuderlo ai bordi per evitare che il ripieno fuoriesca durante la cottura. Ripetere l’operazione con il secondo strudel. Disporli entrambi, ben distanziati, su una leccarda rivestita di carta forno.
  8. Accendere il forno a 190°.
  9. Nell’attesa che il forno raggiunga la giusta temperatura, sbattere un tuorlo d’uovo con poco latte e utilizzarlo per spennellare gli strudel. Completare con i semi di sesamo.
  10. Infornare e cuocere a 190° in modalità statica, per circa 25 minuti. Verificare di tanto in tanto la cottura. Se risultassero già sufficientemente dorati in superficie quando alla base serve ancora qualche minuto per essere pronta, per non farli diventare troppo scuri basterà coprire gli strudel con un foglio di carta d’alluminio fino a cottura ultimata. Sfornare e attendere che gli strudel siano tiepidi prima di tagliarli a fette.
Strudel con ripieno di carciofi, provola e prosciutto cotto

Varianti

Immaginando di utilizzare sempre come base i carciofi, in questa ricetta si potrebbe facilmente sostituire il prosciutto cotto con dello speck, diminuendo leggermente la quantità di formaggio, per un risultato saporito ma non troppo salato.

Scegliendo di preparare due ripieni differenti, potrebbe essere una buona idea anche decorare lo strudel farcito con lo speck con semi di papavero anziché con i semi di sesamo, così da aggiungere un’ulteriore variante di gusto e poter distinguere i due strudel prima di tagliarli.

Prova Supermercato24

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Articoli simili

Daniela Dall'Alba

Pubblicato da Daniela Dall'Alba

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Milano, copywriter e traduttrice freelance, Daniela collabora con Everli da febbraio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *