Top Employers Italia 2020: premiati Carrefour, Lidl ed Esselunga

Anche quest’anno Top Employers Institute, l’ente certificatore delle migliori strategie nel settore HR, ha compilato una lista delle aziende che si sono distinte positivamente nelle pratiche relative alle gestione del personale e quindi nell’offerta delle migliori condizioni di lavoro per i propri dipendenti, in diversi settori di appartenenza. All’interno della Grande Distribuzione Organizzata hanno ricevuto il riconoscimento Top Employer Italia 2020 Carrefour, Lidl ed Esselunga.

Il programma Top Employers, attivo da oltre 25 anni, è arrivato a certificare più di 1.600 aziende in tutto il mondo, basandosi su dati raccolti, confrontati e verificati accuratamente anche attraverso l’ausilio degli audit esterni ai quali vengono sottoposte tutte le aziende partecipanti.

Un questionario preliminare relativo a 10 ambiti chiave per il settore HR, compilato dalle aziende che richiedono di aderire al programma, viene poi validato, revisionato, verificato dall’ente certificatore e infine valutato con un punteggio. Il punteggio ottenuto dalle aziende, oltre a consentire un confronto a fini migliorativi con altre realtà lavorative, fornisce prova dell’impegno nel settore della gestione delle risorse umane ed è quindi motivo di attrazione per nuovi talenti.

Per partecipare al programma Top Employers l’azienda deve contare su almeno 250 dipendenti a livello locale, oppure su un minimo di 2.500 dipendenti a livello globale, oltre ad avere pratiche HR già impostate e di livello avanzato.

Carrefour Italia, Lidl ed Esselunga hanno superato tutte le procedure di verifica effettuate rispetto alle condizioni di lavoro dei propri dipendenti, alle politiche aziendali di formazione e sviluppo, alle strategie di gestione delle risorse umane.

Lidl, presente in 32 Paesi, ha ottenuto la certificazione Top Employer Italia 2020 e la certificazione Top Employer Europe 2020, dando conferma così, per il quarto anno consecutivo, del proprio impegno nel mantenere alti standard nelle condizioni di lavoro e nel valorizzare e promuovere la crescita dei numerosi collaboratori. Lidl è certificato come Top Employer 2020 anche a Cipro, in Spagna, in Grecia, in Polonia, in Romania e Repubblica Ceca.

Tra le strategie attuate da Esselunga per migliorare le condizioni di lavoro dei dipendenti rientra un piano di welfare messo a punto negli anni e che ha portato, tra le varie iniziative, all’inaugurazione di progetti a favore dei figli dei dipendenti, come le borse di studio all’estero promosse in partnership con la Fondazione Intercultura, o il progetto Fragibilità, in collaborazione con Jointly, dedicato ai dipendenti che hanno all’interno del nucleo familiare una persona non autosufficiente.

Carrefour conferma la volontà di valorizzare le risorse e i talenti presenti a vari livelli nella sua organizzazione attraverso piani di orientamento per i più giovani e nuove opportunità di carriera. Ha inoltre promosso lo sviluppo di strategie digitali per rendere più agevole il processo di selezione del personale, introducendo ad esempio l’uso di video colloqui, oltre a nuovi strumenti di e-learning per la formazione dei dipendenti.

Prova Supermercato24

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Articoli simili

Daniela Dall'Alba

Pubblicato da Daniela Dall'Alba

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Milano, copywriter e traduttrice freelance, Daniela collabora con Everli da febbraio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *